PERO

pero> NOMI BOTANICI
Pirus communis
Appartiene alla famiglia delle Rosaceae

> NOMI COMMERCIALI
Pero, perastro – Italia
Poirier – Francia
Pear – Inghilterra

> NOMI ALL’ORIGINE
Corrispondono ai diversi nomi commerciali

> AREALE DI CRESCITA
L’albero cresce nel centro e nel sud d’Europa ad eccezione dell’Inghilterra e dei paesi scandinavi.

> CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE
Alburno e durame sono poco differenziati. Il durame è caratterizzato da un colore rosato. Pori e specchiature radiali non sono riconoscibili. Il legno si presenta mediamente duro, compatto e di tessitura molto fine.

> PESO SPECIFICO
II tavolame essiccato all’aria aperta può avere un peso specifico variante da 700 a 750 chilogrammi per metro cubo.

> ESSICCAZIONE
A causa della sua forte tendenza all’imbarcamento, l’essiccazione va compiuta molto lentamente e con cura. Quando ha raggiunto il giusto grado di essiccazione il peso rimane stabile.

> USI PARTICOLARI E LAVORAZIONE
La lavorazione del pero avviene agevolmente: si tornisce e si trancia facilmente.
Anche la pulitura, la tinteggiatura, la laccatura e la verniciatura avvengono senza particolari problemi. Il pero è uno dei legni europei più nobili, da cui si ricavano mobili, articoli da disegno, strumenti musicali, apparecchi di precisione. Dopo essere sottoposto a tinteggiatura, viene anche impiegato per la realizzazione di pianoforti.