ACERO

acero> NOMI BOTANICI
Acer campestre
Appartiene alla famiglia delle Aceraceae.

> NOMI COMMERCIALI
Erable – Francia
Maple – Gran Bretagna

> AREALE DI CRESCITA
Facilmente reperibile in tutte le aree a clima temperato d’Europa, l’albero cresce dalla Svezia meridionale all’Asia Minore.

> CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE
L’alburno e il durame sono molto simili; il legno risulta quasi bianco o bianco giallastro. Se esposto alla luce  e all’aria tende ad ingiallire sensibilmente. Nel legno tardivo, più scuro e sottile, sono facilmente individuabili gli anelli annuali, mentre le strisce sottili o venature lucenti delle specchiature radiali appaiono evidenti nel taglio sul quarto. Per supplire alla sua poca resistenza, è bene impregnarlo con sostanze antisettiche.

> PESO SPECIFICO
Stagionato all’aria, presenta un peso specifico variante da 530 a 650 Kg/m³

> ESSICCAZIONE
Per evitare fessurazioni ed imbarcamenti è bene procedere con un lento processo di essiccazione che va iniziato immediatamente dopo l’abbattimento per non incorrere in eventuali modifiche di colore.

> USI PRINCIPALI E LAVORAZIONE
Di semplice lavorazione, questo materiale può essere tornito, inchiodato, tinto o ancora lucidato, restituendo una superficie compatta e lucente. Nei segati in cui è presente il controfilo è consigliabile predisporre durante la piallatura i ferri ad un angolo di taglio di 15°. Generalmente viene utilizzato in falegnameria ed in ebanisteria per la costruzione di mobili, o comunque di tutti gli oggetti che possano porre in risalto il colore della sua marezzatura molto decorativa. Da questo materiale si ricavano anche casse armoniche di strumenti musicali.