BOSSE

bosse NOMI BOTANICI
Guarea cedrata
Appartiene alla famiglia delle Meliaceae

> NOMI COMMERCIALI
Guarea – Gran Bretagna
Basse – Francia, Belgio, Germania

> NOMI ALL’ORIGINE
Krassi, multigbanaye – Costa d’Avorio
Obobo-nufua, akuraten – Nigeria

> AREALE DI CRESCITA
L’albero cresce nelle foreste umide dell’Africa tropicale occidentale, dalle coste della Guinea e del Senegal fino al Camerun, al Congo Belga, alla Costa d’Avorio, al Ghana e alla Nigeria; la zona principale dove è possibile trovarlo in grande quantità è però la Costa d’Avorio.

> CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE
Durame e alburno sono bene differenziati. Il legno si presenta di colore uniforme con toni sul bruno rosato chiaro nei tronchi freschi e tende a scurire con il tempo o con una lunga esposizione alla luce. L’alburno molto largo è di colore rosa-biancastro.
La tessitura del bossè è regolare, omogenea e abbastanza fine, con controfìli irregolari. Il legno presenta molto spesso delle essudazioni resinose nei vasi che, se accentuate, possono compromettere il suo incollaggio.

> PESO SPECIFICO
Essiccato all’aria, ha un peso specifico variante da 600 a 700 Kg/m³

> ESSICCAZIONE
L’essiccazione artificiale avviene agevolmente, anche se in via preventiva va condotta a temperatura moderata onde evitare possibili essudazioni di resina.

> USI PRINCIPALI E LAVORAZIONE
II legno si lavora in genere senza particolari difficoltà: si inchioda, si avvita e si incolla facilmente. Grazie alla sua buona durevolezza viene utilizzato per arredamenti navali oltre che in falegnameria. Questo materiale viene impiegato anche per la realizzazione di listoni per pavimenti e come tranciato decorativo in sostituzione del mogano a cui somiglia vagamente. Allo stato fresco possiede un piacevole odore di cedro che scompare però con il tempo.

<< ESSENZE