PADOUK

padouk> NOMI BOTANICI
Pterocarpus soyauxii
Appartiene alla famiglia delle Leguminosae papilionaceae

> NOMI COMMERCIALI
Legno corallo, padouk africano – Italia
Padauk – Germania, Francia, Gran Bretagna

> NOMI ALL’ORIGINE
M’be, muengue – Camerun
Osun – Nigeria

> AREALE DI CRESCITA
L’albero cresce nelle foreste sempreverdi dell’Africa equatoriale, nella zona che si estende dalla Guinea all’Angola, dalla Nigeria al Congo.

> CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE
L’alburno biancastro si differenzia nettamente dal durame rosso corallo che con il tempo tende a scurire. La tessitura è media e la fibratura diritta. Il durame è durevole e resiste agli attacchi di insetti e funghi.

> PESO SPECIFICO
Stagionato all’aria presenta un peso specifico di 750 Kg/m³.

> ESSICCAZIONE
Durante l’essiccazione si deve procedere lentamente per evitare rischi di spaccature.

> USI PRINCIPALI E LAVORAZIONE
II legno è di facile lavorazione ed è possibile ottenere un’ottima finitura. Giunzioni con chiodi e viti sono agevoli e di buona tenuta. Generalmente viene impiegato in falegnameria per esterni, scale, listoni da pavimenti ed in ebanisteria per mobili, oggetti d’arredamento, tranciati decorativi, per manici di coltelli ed utensili vari.

> AVVERTENZA
Oltre al Padouk africano qui descritto, esistono anche delle varietà provenienti dall’Asia: il Padouk della Birmania (Pterocarpus macrocarpus) ed il Padouk delle Andamane (Pterocarpus dalbergioides).