ROBINIA

robinia> NOMI BOTANICI
Robinia pseudoacacia
Appartiene alla famiglia delle Legummosae Papilionaceae

> NOMI COMMERCIALI
Robinia, Gaggia, Falsa acacia – Italia  
Robinier, Faux acacia – Francia 
Golden Oak – Gran Bretagna

> NOMI ALL’ORIGINE
Black locust, Bastard acacia – U.S.A. 
Yalan sant ag – Turchia

> AREALE DI CRESCITA
La Robinia è originaria degli Stati Uniti sud-orientali, ma attualmente è diffusa in tutto il mondo. In Europa cresce soprattutto nelle regioni meridionali, in particolare, in Turchia, Romania, Jugoslavia e Ungheria.

> CARATTERISTICHE TECNOLOGICHE
Alburno e durame non sono nettamente differenziati. L’alburno è di colore giallastro, stretto; il durame invece è bruno chiaro, molto spesso con riflessi verdastri o bruno dorati. A tessitura mediamente fine, questo legno è caratterizzato da una buona durevolezza e viene impiegato per costruzioni da porre all’esterno e persino in acqua.

> PESO SPECIFICO
II peso specifico dei segati essiccati artificialmente può variare tra 750 e 850 Kg/m³

> ESSICCAZIONE
Prima di avviare il processo di essiccazione artificiale in cella, è consigliabile porre il materiale accatastato all’aria aperta. Poiché questo legno tende alla fenditura e ad imbarcarsi, il procedimento deve essere realizzato lentamente e con cura.

> USI PRINCIPALI E LAVORAZIONE
Malgrado la sua durezza, la Robinia è di facile lavorazione. Questo legno viene impiegato soprattutto per palerie, doghe da botte, lavori da carraio e per costruzioni destinate a permanere all’aperto.

> AVVERTENZA
Caratterizzato da una rapida crescita, la Robinia si propaga direttamente infestando praticamente, tutto il terreno disponibile. Questa sua tendenza dovrebbe consigliare un’attenta valutazione per il futuro impiego di questo materiale nella produzione di pannelli truciolari.